Il sito sulle osterie
piú seguito
d'Italia

Estrai il sogno dal cassetto
Apri la tua Osteria
Con il marchio Sapor di Osteria

Ritorna
al portale



Aiutaci
ad arricchire
questo sito


La Madonna dell'Uva Secca

--

 

Un padrone possedeva un vigneto rigoglioso e carico di grappoli d'uva da suscitare l’invidia della gente. Geloso della sua uva, restava giorno e notte a fare la guardia perché non gliela rubassero.
Un giorno passò una vecchietta che chiedeva la carità e gli disse:
"Signor padrone, mi darebbe un grappolo da bagnarmi la bocca e sfamarmi. ln nome di Dio mi faccia la carità".
"Ma quale carità! L'uva è mia e voi proseguite la vostra strada".
"Grazie lo stesso, ma Dio vi darà la giusta ricompensa".
Detto e fatto, la vigna da verde diventò secca, i grappoli d'uva cadevano bruciati dal sole, insomma non gli restò un acino buono e la vite non rinverdì più.
Dio ha voluto punire il cuore duro di un signore che aveva negato la carità a una poveretta.
A memoria del miracolo, gli abitanti costruirono una chiesetta alla Madonna e così la contrada si chiamò Madonna dell'Uva Secca.

(racconto veronese)