Il sito sulle osterie
piú seguito
d'Italia

Estrai il sogno dal cassetto
Apri la tua Osteria
Con il marchio Sapor di Osteria

Ritorna
al portale



Aiutaci
ad arricchire
questo sito


Carte da gioco Trevisane o Venete

--

 

Le Trevisane, diffuse in tutto il Veneto, sono a seme italiano. Un mazzo tradizionale conta 40 carte, ma ne esistono anche da 54 con l'aggiunta dell'8, del 9 e del 10 (ovviamente uno per seme) e di due matte. Il valore numerico di ogni carta è segnato in alto a sinistra e, capovolto, in basso a destra. Su ciascun asso sono riportati dei motti che ricordano i rischi del gioco d'azzardo: sull'asso di coppe "Per un punto Martin perse la capa"; sull'asso di bastoni "Se ti perdi tuo danno"; sull'asso di spade "Non ti fidar di me se il cuor ti manca"; sull'asso di denari "Non val sapere a chi ha fortuna contra".
Il fante di spade è chiamato comunemente vecia ("vecchia"); in alcune zone, tutti i fanti sono detti vecie e in particolare quello di spade è detto vecia scapelada ("vecchia senza cappello"). Dei denari (noti anche come ori), il sette e il dieci assumono, come anche in altre regioni, l'appellativo "bello" (belo). Assieme alle bolognesi sono le carte più lunghe d'Italia: misurano infatti 49×104 mm.