Il sito sulle osterie
piú seguito
d'Italia

Estrai il sogno dal cassetto
Apri la tua Osteria
Con il marchio Sapor di Osteria

Ritorna
al portale



Aiutaci
ad arricchire
questo sito


Proverbi Laziali

--

 

A lavorà la mano monca, a magnà e beve ganassa franca.
Per lavorare la mano, per mangiare e bere la bocca.

Se er vino nu lo reggi, l'uva magnatela a chicchi.
Se non reggi il vino mangia l'uva a chicchi.

Quer che nù strozza ngrassa.
Quello che non ammazza ingrassa.

Sette cose fa la zuppa: leva la fame e la sete tutta, sciacqua er dente, empie er ventre, fa smartire, fa abbellire e fa le guance colorire.
La zuppa fa sette cose: toglie fame e sete, sciacqua la bocca, riempie la pancia, fa smaltire, ti fa bello e fa diventare rosse le guance.

Ovo de giornata, pagnotta sfornata, vino rosso e maccheroni nun so fatti p'er minchioni.
L'uovo ed il pane fresco, il vino rosso ed i maccheroni non sono per gli idioti.

Piagne lo pecoraro quanno fiocca, nun piagne quanno magna la ricotta.
Piange il pastore quando nevica, ma non quando mangia la ricotta.

Anni e bicchieri de vino nun se conteno mai.
Gli anni e i bicchieri di vino non si contano mai.

Pastasciutta e maccheroni, più son caldi e più son buoni.
La pasta ed i maccheroni più caldi sono e più sono buoni.

In gioventù ar casino, in vecchiaia Cristo e vino.
In gioventù baldoria, in vecchiaia religione e vino.

Se magna pè campà, nò pè crepà.
Si mangia per vivere, non per morire.

Accosta er pane ar dente che la fame s'arisente.
L'appetito vien mangiando.

Indove se magnuca er celo ce conduca.
l cielo ci porti dove si mangia.

'Na pagnotta e 'na fiasca, piglia il mondo che casca.
Una pagnotta ed un fiasco e prendiamo il mondo che cade.